Quaderni Ticinesi

La Rivista Numismatica e Antichità Classiche viene pubblicata ogni anno in autunno e presenta contributi inediti dedicati in prevalenza alla numismatica e alle antichità greco-romane, ma anche riguardanti le aree periferiche del mondo classico, in particolare Cipro, il Vicino Oriente e l'Egitto.
Tutti gli articoli sono redatti da specialisti di questi settori. La scelta è basata sulla qualità e su un proficuo equilibrio tra ricercatori affermati da tempo e giovani studiosi con nuove ricerche di punta. I contributi sono pubblicati nelle principali lingue europee.

La Rivista fu fondata nel 1972 da Ernesto Bernareggi, professore di numismatica all'Università Statale di Milano, insieme ad un gruppo di Amici appassionati di numismatica e archeologia.

Il primo direttore fu Ernesto Bernareggi, seguito a partire dal 1985 da Luigi Polacco, professore di archeologia all'Università di Padova, e dal 1999 da Ermanno A. Arslan, direttore delle Raccolte d'Arte di Milano e Accademico dei Lincei.

Attualmente la Rivista è diretta da Andrea Bignasca, direttore dell'Antikenmuseum e Collezione Ludwig di Basilea.

Gli Amici editori dei Quaderni sono: Stefano Bolla, Verena Chiesa, Stefano Donati, Carlo M. Fallani e Franco Masoni.

I Quaderni sono pubblicati con un contributo della Repubblica e Cantone Ticino, un contributo della Fondazione Ernesto e Maria Bernareggi-Calati (Lugano) e con un contributo della Fondazione Ferdinando e Laura Pica-Alfieri (Lugano).